• NasoDVino

Amarone della Valpolicella. Pietro Zardini.



Amarone della Valpolicella, Pietro Zardini.

"Se il matto persistesse nella sua follia, andrebbe incontro alla saggezza" William Blake

Pietro Zardini, così come l'appena citato William Blake e così come me, è nato, o meglio, venne trovato, come preferisce dire lui, il 28 novembre.

Ecco ciò che dice l'oroscopo: " Gli ardenti individui nati il 28 novembre devono essere lasciati liberi di vivere a modo loro. Veri paradossi viventi, hanno una personalità complessa che non cessa mai di sorprendere amici e parenti per la sua combinazione davvero unica di aggressività e sensibilità...

I pregi: Profondo, Genuino, Sensibile. "

Sostituisci al posto de "gli ardenti individui nati il 28 novembre" il seguente sostantivo: "l'Amarone di Pietro Zardini..." ed avrai una recensione vera, immediata e evidente del suo vino.

Non è un caso, che il suo vino, sia il suo alter ego. Non è un caso che non abbia l'enologo, perchè l'enologo è lui. Non è un caso, se contro ogni logica commerciale, Pietro fa il suo Amarone come da tradizione.

"Non ho figli, ma quando ne avrò uno e dovrò insegnargli a fare il vino, fra farne uno commerciale e uno tradizionale, non avrò dubbi nel farglielo fare secondo tradizione. Non si può fare un vino eccellente se si pensa solo ai soldi!"

Queste parole dette da Pietro, che ha avuto anche un'infanzia difficile, fanno capire quanta passione ci mette e poco importa se i più cercano strade più remunerative facendo amaroni poco sinceri a prezzi più competitivi. Pietro ha le idee molto chiare e ti assicuro che quando bevi il suo Amarone te ne accorgi!

Visitare la cantina con lui è un'esperienza veramente emozionante.

Grande Pietro, continua così.

p.s. Poi un giorno Pietro mi racconterai come è andata a Milano ;)

#vino #vinorosso #amarone #valpolicella #territorio #sommelier #zardini

0 visualizzazioni

© 2016 Naso D-Vino. Michele Nasoni